Sei un posatore, vendi resina o ti occupi di pavimenti in resina? REGISTRATI GRATUITAMENTE!





  • caratteristiche

  • modalità di impiego

  • resina epossidica, poliuretanica e polimetilmetacrilata

  • Convenienza, posa facile e veloce

  • uso industriale e domestico

  • autolivellante, a pellicola e antipolvere

  • multistrato, di malta resinosa e a massetto epossidico

  • vantaggi

  • costi

  • Perchè scegliere un pavimento in resina

  • personalità e originalità senza tempo

  • Pavimento in resina: personalità e originalità senza tempo

    Le resine sono state impiegate sin da tempi antichissimi con funzione di copertura, rivestimento e isolamento, quelle di cui parliamo, le resine artificiali dette epossidiche, specie se prodotte da aziende altamente specializzate, sono frutto di una ricerca incessante che garantisce un prodotto adatto ad usi variegati e dotato di caratteristiche importanti.

    Le superfici in resina presentano anzitutto valori di durata, resistenza notevolissimi che le rendono ad esempio particolarmente indicate per ampie superfici in spazi industriali, commerciali ed espositivi soggetti ad usura. L’impermeabilità e l’estrema facilità di pulizia sono altri punti forti. Ma i pavimenti, e in generale i rivestimenti in resina hanno anche, e non secondariamente, peculiarità estetiche tali da renderli adatti alla creazione di differenti spazi e atmosfere. Nell’edilizia domestica sono parte integrante di interni puliti e minimalisti ma si prestano allo stesso modo a personali giochi di contrasti in contesti più rustici, in combinazione con materiali diversi come legno e mattoni a vista.

    Va detto che quando si parla di superfici in resina non si può distinguere la qualità del prodotto dalla parte esecutiva. La resina viene gettata e lavorata sul posto, dopo la preparazione del supporto, e la perizia artigianale oltre che tecnica dell’esecutore fa la differenza. Non ci possono essere due superfici in resina esattamente uguali, così com’è il caso di ogni lavoro artigiano.

    Questo incontro tra ricerca tecnologica e perizia artigiana è ciò che determina il fascino di un pavimento, una scala, una parete, una doccia in resina, se realizzati a regola d’arte. Questa potrebbe essere la ragione per cui la resina è richiesta sia in ambienti moderni che in contesti antichi. Se a quanto detto, si aggiunge la perfetta combinazione con i sistemi di riscaldamento a pavimento, la gradevolezza e il tepore tattile, la varietà dei toni e sfumature ottenibili, la possibilità di ottenere superfici lucide od opache, lisce o materiche, è facile intuire come la scelta della resina possa offrire soluzioni e suggestioni di personalità e originalità senza tempo.

    Se da un lato, scegliere un pavimento in resina porta a numerosi vantaggi in termini di omogeneità della pavimentazione, di facile pulizia e trasmissione di calore (grazie al suo poco spessore), quali potrebbero essere gli svantaggi?

    I due svantaggi principali sono:

    • Come ogni tipo di pavimenti (in particolare legno e pietra) è soggetto al trascorrere del tempo ed in particolare ad usura;
    • Inoltre, poichè poco resistente ai raggi UV, in particolare le resine epossidiche, sono propense all’ingiallimento.

    Sei un posatore, vendi resina o ti occupi di pavimenti in resina? REGISTRATI GRATUITAMENTE!

    • Login
    • Registrazione gratuita
    • Privacy Policy
    • Cookie Policy